Album

Gianni sette

1970
image

* La canzone "Più voce che silenzio"  e' una cover di El condor  pasa  di Simon e Garfunkel

* Ristampato nel 2000 in versione CD

CAPRICCIO

Te lo giuro non l'ho fatto per dispetto
ero troppo lontano da te
come se il mio corpo non mi appartenesse
ieri sera ero fuori di me
lei non t'ha rubato niente
appartengo solo a te
se ritorno è perchè t'amo più che mai

Per un capriccio non si può
far morire questo amor
rovinare un'esistenza
Si mi perdonerai lo so
mi vorresti odiare ma
il tuo amore è troppo grande
Sai lei per me non conta niente
è una goccia del mar
è un sospiro nel vento
dura solo un momento

Sono amari questi baci che ho rubato
non valeva la pena perchè
il colore dei suoi occhi l'ho scordato
e il suo nome neanche lo so
ma di te nemmeno un gesto
mi potrei scordare mai
perchè t'amo ogni momento come sei

Per un capriccio non si può
far morire questo amor
rovinare un'esistenza
Si mi perdonerai lo so
mi vorresti odiare ma
il tuo amore è troppo grande
Sai lei per me non conta niente
è una goccia del mar
è un sospiro nel vento
ma tu sei tutto quello che ho.

CHE COSA C'E'

Che cosa c'è
c'è che mi sono innamorato di te
c'è che ora non mi importa niente
di tutta l'altra gente
di tutta quella gente che non sei tu

che cosa c'è
c'è che mi sono innamorato di te
c'è che ti voglio tanto bene
che il mondo mi appartiene
il mondo mio che è fatto solo di te

come ti amo non posso spiegarti
non so cosa sento per te
ma se tu mi guardi negli occhi un momento
lo puoi capire anche da te

che cosa c'è
c'è che mi sono innamorato di te
c'è che io ora vivo bene
se solo siamo insieme
se solo ti ho vicino

ecco che c'è
ecco che c'è.

TORNO SULLA TERRA

In plastiche città,
nell'area gialla intorno a me
sto sprecando ormai
la vita mia senza un perchè

mi trovo tra la mia
queste tue mani
mentre tra noi già risuona un plastico
è triste ciao
torno sulla terra dove rivedrò
i campi e le città
e un cielo che è blu

torno sulla terra
vieni insieme a me
nel vero paradiso per noi
perciò lasciamo qui questi fantasmi dipinti di blu
questo mondo che non ha senso, ormai
così sarai una donna
adesso che donna sei
no non voglio che tu diventi di plastica con me

Torno sulla terra dove rivedrò
i campi e le città
e un cielo che è blu

torno sulla terra vieni insieme a me
nel vero paradiso per noi

torno sulla terra dove rivedrò
i campi le città e un cielo che blu

torno sulla terra vieni insieme a me
nel vero paradiso per noi

torno sulla terra dove rivedrò
i campi, le città e un cielo che è blu.

UN POCO DI PIOGGIA

Se mi dovessi un giorno lasciare
ricorda i tempi belli
i giorni, giorni di sole con solamente
un poco di pioggia
e se dovessi guardare indietro
guarda, guarda i tempi belli
i giorni lunghi e chiari con solamente
un poco di nebbia

Se mi dovessi lasciare ricorda se vuoi
le nostre mani aggrappate al cuscino del letto
e più tardi all'alba ancora tremando
ancora urlando per la voglia di amare

Se mi dovessi un giorno odiare
ricorda tutte queste cose
i giorni,
giorni vissuti con solamente
un poco di pioggia

Se mi dovessi lasciare ricorda se vuoi
le nostre mani aggrappate al cuscino del letto
e più tardi all'alba ancora tremando
ancora urlando per la voglia
di amare.

AL BAR SI MUORE

E' mezzanotte e tutto va bene,
tutto è tranquillo dormite bene,
dimmi allora che cos'è
questa angoscia dentro me.
Sto con gli amici al bar
ma è come fossi là
insieme a quelli che stanno morendo ah!

Stanno sparando Coro: Ma non a te!
Stanno morendo Coro : Ma non per te!
Ma per ognuno che cade giù
muore una piccola parte di me

Buio negli occhi
io non vedo più
buio nel cuore io non vivo più.
Sento la vita che se ne va
anche stasera si muore nel bar.

Lo senti, stanno sparando Coro : Prendi un caffè !
Stanno morendo Coro : Ma pensa per te!
cade un gettone dentro il juke box
il disco cambia
che musica è
ma che musica è?!

Ho telefonato a lei
“Pronto amore come stai?
non ho bevuto sai
però mi sento giù
sto coi pensieri miei
a mille miglia e più!”

Stanno sparando Coro : Ma non a te!
stanno morendo Coro : Ma non per te!
Ma per ognuno che cade giù
muore una piccola parte di me

C'è gente che muore
lontano dai suoi
e noi che si muore qui.
dentro di noi,

sento la vita che se ne va,
anche stasera si muore nel bar

Stanno sparando Coro : Prendi un caffè!
Stanno morendo Coro : Ma pensa per te!

VAGABONDO

Quando la gente dorme
scendo giù
maglione sulle spalle nella notte blu
nel cuore una chitarra
nella mente cose strane
e sul mio volto un pò di ingenuità

Vagabondo, vagabondo qualche santo mi guiderà
ho venduto le mie scarpe per un miglio di libertà
da soli non si vive senza amore non morirò
Vagabondo sto sognando, delirando

Le gambe van da sole
la strada sembra un fiume chissà dove andrà
neppure tu ragazza puoi fermare la mia corsa
negli occhi tuoi non c'è sincerità

Vagabondo, vagabondo qualche santo mi guiderà
ho venduto le mie scarpe per un miglio di libertà
da soli non si vive senza amore non morirò
vagabondo sto sognando, delirando
Vagabondo, vagabondo qualche santo mi guiderà
ho venduto le mie scarpe per un miglio di libertà
da soli non si vive senza amore non morirò
vagabondo sto sognando, delirando

CHISSA' PERO'

Non cercare una mela sul pero
perchè non c'è
ci credi o no, chissà però
Se un somaro si mette il pigiama
una zebra non è
ci credi o no, chissà però
C'è chi dice il mare sia nato da lacrime blu
che gli amanti perduti hanno pianto,
ci credi tu
Ma se dico che ti amo
puoi crederci davvero
è trasparente questa verità
Ora dammi la tua mano
lo senti questo cuore
batte per te, si per te

Una botte conobbe un bottone
e si innamorò
ci credi o no, chissà però
Un pinguino vestito fa hippy
vendeva il suo frac
ci credi o no, chissà però
C'è chi dice che il vento
che brucia questi occhi miei
il sorriso degli innamorati
ci credi o no

Ma se dico che ti amo
puoi crederci davvero
è trasparente questa verità
Ora dammi la tua mano
lo senti questo cuore
batte per te, si per te
Ora vado a dormire ti lascio ma tornerò
dormirò, sognerò
Una mela, un somaro, una botte,
un pinguino in frac
sognero' sognero'.

UN PO' DI PENA

Se fossi almeno qualcuno
potrei odiarti e sarebbe
tanto in confronto del niente
che ora mi resta di te

Se non sapessi chi sei
forse odierei chi ti ama
ma con quel che solito
mi fanno soltanto pena
quando sapranno sarà
come morire in un giorno
poi se ne andranno da te
senza voltarsi più indietro

io che ti ho amato da sempre
anche se tutto sapevo
ora ti giuro che ho
di te soltanto un pò pena
la prima ruga verrà anche per il tuo viso
e allora non avrai più
niente di niente di niente
niente di niente di niente.

OCCHI DI RAGAZZA

Occhi di ragazza
quanti cieli quanti mari che m'aspettano
occhi di ragazza
se vi guardo
vedo i sogni che farò
partiremo insieme per un viaggio
per città che non conosco
quante primavere che verranno
che felici ci faranno
sono già negli occhi tuoi

Occhi di ragazza
io vi parlo
coi silenzi dell'amore
e riesco a dire
tante cose che la bocca non dirà
Quando ti risvegli la mattina
tutto il sole nei tuoi occhi
c'è una luce che mi porta fino a te

Un giorno in loro scoprirò
quello che tu nasconderai

Occhi di ragazza
questo viaggio prima o poi
sarà finito
una spiaggia vuota senza mare
io dovrò vedere in voi
Occhi di ragazza
quanto male vi farete perdonare
l'acqua di una lacrima d'addio
sarà l'ultimo regalo
che da voi riceverò
L'acqua di una lacrima d'addio
sarà l'ultimo regalo
che da voi riceverò

UNA CHE DICE DI SI

Se tu non cambierai
l'amore troverai perchè
sei, una che dice di si
in questo mondo che si abituò a dir di no,
da sempre rimani tu.

Sei una che vive così,
e ti regoli perchè io lo so
hai sempre amato ma
non hai domandato mai.

Tu mi hai insegnato che sopravvivere
non è così difficile
basta avere accanto una come te
una che dice di si
in questa terra, che ormai tu lo sai
gioca alla guerra
e non può fermarsi mai.

Se voglio vivere devo solo respirare
un pò d'ossigeno
evitare qualche amore inutile
e voglio dirti di si.

Tu sei la donna
ormai io lo so, sempre amerò
e che non potrò lasciar
e così tu lo vedrai
io ti dirò di si.

IL CORVO IMPAZZITO

Uscire senza ombrello e
camminare sotto a questa pioggia che
mi pulisce il cuore
lava i miei pensieri
rompe l'agonia dei giorni miei

come un corvo impazzito
il vestito dal mio corpo togliero'
la malinconia se ne andra' via
e volero'

pioggia non fermarti mai
cadi giu' finche' tu puoi
troppo male c'è quaggiu'
lava tutto quel che puoi
poi l'amico sole ci riscaldera'
e l'amico vento ci guidera'
ci guidera'

svegliarsi al mattino
e trovarti di nuovo qui vicino a me
con la pioggia negli occhi
con il sole nel cuore
con la voglia di amare dentro di noi
e guardare poi quel corvo pazzo che
gridando su nel cielo va
la sua liberta'
la sua liberta'

vola e va non ti fermar
sali in cielo piu' che puoi
non aver paura mai
se la pioggia incontrerai
c'è l'amico sole che ti scaldera'
e l'amico vento ti guidera'
ti guidera'.

PIU' VOCE CHE SILENZIO

Più voce che silenzio ascolterei
e parlerei solo con te
ma dove sei

Più strada che foresta io sarei
camminerei pensando a te, pensando a noi
ma io non sono che un'addio, uno in più
detto da te

Il sole ha avuto la sua luce,
io sono al buoi senza di te
senza di te

Più rabbia che sospiri proverei
pensando a te che te ne vai, ma dove vai

Più sabbia che deserto porterei
se poi al di là trovassi te
senza di lui

Il sole ha avuto la sua luce,
io sono al buio senza di te
senza di te