Singoli

Che me ne faccio del latino

1963


TESTI
CHE ME NE FACCIO DEL LATINO

Che me ne faccio del latino no no no no
se devo dire pane al pane ne ne ne ne
se devo dire vino al vino no no no no
che me ne faccio del latino no no no no
è un osso duro per me
sapete perchè lo devo studiar
ma non lo posso parlar
non sono un cretino
ma sempre in latini prendo tre
Con il francese tradurrei John Holliday
e con l'inglese Frank Sinatra capirei
col brasiliano Joao Gilberto ascolterei
e la figura del suonato non farei
e invece piovono tre sapete perchè
Ovidio Nasone non è un tipo per me
E poi Cicerone
è un gran chiacchierone
credi a me...
Se l'aritmetica serve a contar
se la grammatica serve a parlar
se la ginnastica serve a saltar
al professore chiederò


che me ne faccio del latino no no no no
se scrivo male l'italiano no no no no
se in casa parlano in romano no no no no
che me ne faccio del latino no no no no
E' un osso duro per me
sapete perchè Cornelio Nipote
non è un tipo per me
e Cesare Aurelio
non era un gran fusto
credi a me...

Che me ne faccio del latino no no no no

se devo dire pane al pane ne ne ne ne
se devo dire vino al vino no no no no
che me ne faccio del latino no no no no
è un osso duro per me
sapete perchè lo devo studiar
ma non lo posso parlar
non sono un cretino
ma sempre in latino prendo tre.

IL PRIMO WHISKY

Il primo whisky,
mi ha messo il fuoco liquido in cuor,
un doppio whisky
ha tinto il mondo di altri color
tre passi avanti
uno due tre
due passi indietro
uno due mille pensieri,
pensieri più neri del pelo di un gatto
che tutto ad un tratto mi taglia la strada di venerdì

E..il primo whisky,
ed il cervello senti frullar,
poi mille fischi
nel subcosciente senti volar
tre passi avanti
uno due tre
due passi indietro
uno due nella tempesta ti cade in testa
poi come un pallone le danno un calcione
come allo stadio gridano gol

E..il primo whisky,
in orbita mi ha fatto girar
un freddo whisky
mi ha fatto ad occhi aperti sognar
tre passi avanti
uno due tre
due passi indietro
uno due c'eran due lune legate alla fune
del babbo arrabbiato che dice se cado
domani ti mando a lavorar

Il primo whisky,
mi ha messo il fuoco liquido in cuor
un doppio whisky
ha tinto il mondo di altri color
tre passi avanti
uno due tre
due passi indietro
uno due mille pensieri
pensieri più neri del pelo di un gatto
che tutto ad un tratto mi taglia la strada di venerdì
di venerdì.



* "Che me ne faccio del latino"  raggiunse, nella chart settimanale,  l'11° posto classificandosi in quella annuale oltre l'80esima posizione,  nel mondo del collezionismo del disco è tra i 45 giri più rari.


* Una curiosita'  è quella degli autori che hanno firmato  la facciata "B" intitolata "Il primo Whisky", non troviamo il trio Migliacci-Enriquez-Zambrini, autore di tutti i precedenti brani di Gianni  ma Marchesi-Beretta- Bertolazzi. Da segnalare un' ottima orchestrazione per entrambi i brani dovuta a Ennio Morricone.

Un disco nato forse per esigenze televisive, tra gli autori infatti c'è Marcello Marchesi conosciuto per "Il signore di mezza età" ed "Alta pressione", trasmissioni che videro la nascita del "fenomeno"  Morandi" 
 


CHE ME NE FACCIO DEL LATINO
IL PRIMO WHISKY