News


Gianni Morandi News

GRAZIE A TUTTI SHOW - GIANNI MORANDI RITORNA IN TV

Sabato 18 luglio 2020, ore 21.25,  Rai1 

Rai1 presenta "Grazie a Tutti Show".  Un best of di "Grazie a Tutti", spettacolo  del 2009 dove Gianni Morandi ripercorrerà una carriera che segna la storia della musica italiana da oltre 50 anni.

Una serata all'insegna della musica dal vivo, con ospiti illustri che si esibiranno in performance live, accompagnati dall'orchestra in studio.

Con Gianni Morandi, Alessandra Amoroso e  Franco Neri.


Un programma di Gianni Morandi, Paolo Beldì, Giancarlo De Andreis, Simone Di Rosa, Claudio Fasulo, Michele Ferrari, Francesco Valitutti Con la collaborazione di Michele Serra Regia di Paolo Beldì



Gianni Morandi News

RADIO ITALIA ORA, GIANNI MORANDI FRA I CONDUTTORI

Il 27 e il 28 giugno arriva RADIO ITALIA ORA: in occasione del cambio del logo, Radio Italia solomusicaitaliana e Radio Italia Tv saranno nelle mani di 45 artisti italiani, che prenderanno ciascuno per un'ora il comando dell'emittente. Radio Italia ORA è un’esplosione di creatività attraverso la voce, la personalità e il talento degli artisti italiani. Hanno aderito in tantissimi: 45 big, proprio come gli anni da cui esiste la radio libera in Italia.

GIANNI MORANDI sara' il conduttore dell'ORA dalle 12.00 alle 13.00 del 27 giugno 2020, su RADIO ITALIA solomusicaitaliana e RADIO ITALIA TV.



Gianni Morandi News

ARENA FICO, BOLOGNA, GIANNI MORANDI INTRODUCE IL FILM OSCAR PARASITE

Stasera 23 giugno 2020, ore 21.30,  Arena Fico (Bologna) attraversa il red carpet degli Oscar per portare PARASITE,  lo strameritato trionfatore dell’ultima edizione 2020, alla sua dimensione onirica ideale : lo schermo di un cinema.

Il preambolo della serata sarà “nelle mani” e nella voce di GIANNI MORANDI, inconsapevole protagonista con la sua storica canzone “IN GINOCCHIO DA TE” dell’ultima tragica e indimenticabile scena che si sviluppa proprio su questo brano.

Salirà sul palco dell’ Arena per raccontarci qualche aneddoto e testimoniare che il cinema può ripartire.

FICO Eataly World
RADIO SATA SERVICE
Confcommercio
Teatro Duse Bologna
Cinema Teatro Fossolo



Gianni Morandi News

GIANNI MORANDI IN CONCERTO PER LA RIAPERTURA DEL DUSE

A Bologna, il 15 giugno 2020,  è in programma un evento simbolico per la ripresa dello spettacolo dal vivo.

           
Il 15 giugno Gianni Morandi torna sul palco del Teatro Duse di Bologna con una serata speciale fortemente voluta dall’artista, per riabbracciare, in maniera simbolica, il suo pubblico, dopo il lockdown.


L’evento (ore 21.00) è ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e si terrà per un numero ridotto di spettatori, rispettando tutte le necessarie misure di sicurezza.


Per il grande pubblico, Radio Bruno trasmetterà l’evento, in esclusiva, in diretta radiofonica e televisiva (canali 256 e 71 del digitale terrestre), sul sito www.radiobruno.it e con l’app Radio Bruno, scaricabile gratuitamente.


Una serata di musica e canzoni, quindi, per stare di nuovo insieme a Gianni, in attesa di riprendere il progetto ‘Stasera gioco in casa’, la maratona di concerti, partita il primo novembre 2019 in esclusiva nazionale al Teatro Duse, e che si è dovuta interrompere per l’emergenza sanitaria.


Gli otto concerti già in cartellone e al momento sospesi, saranno tutti riprogrammati. Per le nuove date, che saranno comunicate appena possibile, resteranno validi i biglietti già acquistati.


Il 15 giugno, sul palco con Morandi, ci saranno anche Alessandro Magri al pianoforte ed Elia Garutti alla chitarra, già compagni di viaggio della residency al Duse.


Non vedevo l’ora di poter tornare a cantare dal vivo e stare vicino alla gente, perché questa è l’anima del nostro lavoro, – ha detto Gianni Morandi – appena ho saputo che si poteva rialzare il sipario, seppur con pochi spettatori, ho chiesto al Duse di poter tornare sulle tavole del teatro che per tanti mesi è stata la mia casa. Sicuramente, sarà molto emozionante compiere questo piccolo passo verso la normalità e riaccendere le luci sul palcoscenico, perché il teatro è cultura, è vita e nessuna città può rimanerne senza”.


Ringrazio di cuore Gianni Morandi per la sensibilità e la stima che ancora una volta ci dimostra. Artista generoso e dal grande carisma, Gianni al Duse è ormai di famiglia, – ha commentato il presidente del Cda del Teatro Duse Walter Mramor – che sia proprio lui il primo a salire sul palcoscenico, dopo quasi quattro mesi di chiusura forzata, significa molto per noi”. “Con questa serata il Teatro Duse vuole dimostrare la vicinanza al suo pubblico, alla città, a tutti gli artisti, e lanciare un messaggio di speranza – ha aggiunto Mramor – verso la vera ripartenza che avverrà solo quando potremo accogliere tutto il nostro pubblico, senza limitazioni”.


Il Duse, teatro privato che svolge da sempre una funzione pubblica, non è in grado di sostenere un’apertura contingentata – conclude Mramor – perciò sarà quanto mai fondamentale che le Istituzioni ci siano vicine in questo momento di particolare difficoltà, che riguarda il nostro settore”.

INFO E PRENOTAZIONI:
L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti. Per prenotare è necessario inviare una mail a biglietteria@teatroduse.it, dalle ore 11.00 di venerdì 5 giugno 2020. La prenotazione sarà validata tramite l’invio di una mail di conferma da parte del Teatro Duse.



Gianni Morandi News

CON IL CUORE, NEL NOME DI FRANCESCO, GIANNI MORANDI, AL FIANCO DI CARLO CONTI, NELLA DIRETTA DA ASSISI

CON IL CUORE – NEL NOME DI FRANCESCO, l’appuntamento con la 17° edizione dello show benefico di Rai1  è per martedì 9 giugno 2020, ore 20.30.

A guidare la serata sarà come sempre Carlo Conti, ma quest’anno al suo fianco ci sarà  GIANNI MORANDI. Il cantante di Monghidoro sarà protagonista come co-conduttore della serata.

Forte il legame di Gianni Morandi con Assisi e San Francesco. Qualche anno fa è diventata virale una sua esibizione improvvisata sui social in mezzo al prato sotto la cattedrale. Con in mano una chitarra ha intonato la sua celebre canzone Un mondo d’amore, perfettamente in linea col contesto “c’è un grande prato verde dove nascono speranze…”. Stesso prato da cui quest’anno andrà in diretta la serata, una serata inevitabilmente diversa dagli altri anni, che si era pensato inizialmente addirittura di  rinviare a data da destinarsi,vista l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo e l’impossibilità di avere ospiti, cantanti, pubblico, come invece è avvenuto ogni anno, ma i francescani, sottolineando le grandi difficoltà delle tante famiglie e persone che quotidianamente bussano al convento e alle loro mense, hanno fatto cambiare idea.

L’evento non sarà,  come di consueto, nella piazza inferiore di San Francesco, bensì davanti alla Basilica. 

L'obiettivo della manifestazione, è una raccolta fondi per le missioni francescane nel mondo, a favore delle popolazioni in difficolta'.



Gianni Morandi News

MA IL CIELO E' SEMPRE PIU' BLU, 50 ARTISTI ITALIANI PER LA CROCE ROSSA

Oltre 50 artisti della musica italiana interpretano il brano di Rino Gaetano per raccogliere fondi a supporto della Croce Rossa Italiana insieme ad Amazon.

Amazon e le principali associazioni industriali del settore musicale italiano, annunciano  il brano “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano interpretato da oltre 50 star della musica italiana a sostegno della Croce Rossa Italiana, a cui Amazon ha donato €500.000 per dare il via all'iniziativa.


Alessandra Amoroso, Annalisa, Arisa, Baby K, Claudio Baglioni, Loredana Bertè, Boomdabash, Carl Brave, Michele Bravi, Bugo, Luca Carboni, Simone Cristicchi, Gigi D'Alessio, Cristina D'Avena, Fred De Palma, Diodato, Dolcenera, Elodie, Emma, Fedez, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Fiorello, Francesco Gabbani, Irene Grandi, Il Volo, Izi, Paolo Jannacci, J-Ax, Emis Killa, Levante, Lo Stato Sociale, Fiorella Mannoia, Marracash, Marco Masini, Ermal Meta, Gianni Morandi, Fabrizio Moro, Nek, Noemi, Rita Pavone, Piero Pelù, Max Pezzali, Pinguini Tattici Nucleari, Pupo, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Samuel, Francesco Sarcina, Saturnino, Umberto Tozzi, Paola Turci, Ornella Vanoni...e Alessandro Gaetano.


Sono questi gli artisti che hanno accettano la sfida e che si schierano, ancora una volta in prima linea, a fianco dei più fragili, registrando ‘a distanza’ una versione corale de “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano. 


Sarà possibile ascoltare il brano per la prima volta durante l’evento di lancio il giorno 7 maggio 2020 alle ore 18:00 su www.amazon.it/italianallstars4life .


Numerosi di questi artisti parteciperanno all'appuntamento per raccontare il significato di questa iniziativa e per mandare un messaggio di vicinanza a tutti coloro che sono stati colpiti direttamente e indirettamente dal COVID-19.

 
Il brano è stato, fin dai primi giorni di distanziamento sociale, la scelta popolare per poter far sentire che l'Italia c'è. Grazie alle strofe formate da frasi staccate che si susseguono una dopo l'altra, il brano si presta ad essere ‘ricomposto’ usando frammenti di audio inviati via web da ogni singolo cantante.


A rispondere alla chiamata,  nell'impresa  di produrre un brano corale senza precedenti, artisti italiani di generi e generazioni molto diverse,  la lista delle adesioni è davvero straordinaria.


Amazon promuove questa iniziativa con la donazione alla Croce Rossa Italiana, sostenendo “Il Tempo della Gentilezza”, progetto attraverso cui la CRI rafforza la capacità dei Comitati sul territorio di fornire assistenza sociale alle persone in condizioni di vulnerabilità (anziani, disabili, immunodepressi, senza dimora ecc), maggiormente esposte ai rischi dell’epidemia e alle conseguenze dell’isolamento, al fine di garantire loro l’accesso ai beni di prima necessità e fornire supporto sociale.


Chi lo desidera, può dare il proprio contributo alla Croce Rossa Italiana attraverso un pulsante per donare raggiungibile direttamente sul sito Amazon.it. È possibile effettuare donazioni anche di piccola entità, attraverso pochi click, senza effettuare acquisti.


La traccia sarà poi resa disponibile su tutti i servizi di streaming musicale freemium, premium e su tutte le radio nazionali. Tutti i diritti derivanti dagli ascolti in streaming, dai download e dai passaggi in radio saranno devoluti alla CRI.